Una cara amica un paio di giorni fa mi ha scritto una cosa stupenda che riporto, so che non le dispiacerà.
Mi ha reso felicissima leggerla, mi conosce ormai da molti anni ma non pensavo mi avrebbe compresa in modo così profondo e toccante, mi ha fatto davvero commuovere:

“Se hai provato per tanto tempo a cambiare e non ci sei riuscita vuol dire che la tua strada non era quella. Però in passato ne hai percorsa un’altra che era sbagliata anch’essa, devi trovare la tua nel mezzo. Ricordati del film Siddharta, quando lui ascolta un uomo che insegna a un bimbo a suonare e gli dice: “Se tendi la corda oltre misura si spezzerà, se la lasci troppo lenta non suonerà”. Ecco, è esattamente ciò che devi fare tu.
Vivere in modo indipendente seguendo le tue pulsioni, i tuoi desideri, il tuo istinto, libera dai vincoli, dalle responsabilità e dagli obblighi ti fa stare bene, ti fa sentire viva e non ingabbia la tua indole tzigana ma devi comunque evitare di strafare.
Sei assetata di vita Sve, lo sei sempre stata e hai il terrore di morire prima di aver fatto tutto ciò che realmente desideri quindi segui la tua strada ora che hai capito qual è, ama e ridi e fai l’amore e litiga e piangi e aiuta il prossimo, fa’ tutto ciò che ti rende viva ma ricorda di non allentare né tirare troppo la corda, se resti nel mezzo proverai una libertà e una felicità senza eguali anche se il rovescio della medaglia c’è sempre ed è che in alcuni momenti si rimane un po’ da soli ma so che questo non sarà un problema per te.
Io ti conosco, non sei cattiva, sei solo combattuta tra ciò che gli altri definiscono giusto e ciò che tu definisci giusto. Non devi chiuderti all’amore, so che non ci riusciresti nemmeno volendo ma ora hai compreso che puoi fare tanto male a coloro che ami se provi ancora ad adeguarti e non seguire le tue pulsioni più profonde, è stato questo il tuo errore in passato, il credere di dover cambiare per forza, il credere che fosse giusto cambiare per riuscire a tenerti stretti coloro che amavi perché tu amavi e amavi tantissimo io lo so questo, se non avessi amato così tanto non avresti cercato di migliorarti e cambiare, te ne saresti fregata ma io so anche che tu ami di più te stessa e non c’è nulla di male in questo.
Ma vedi forse è stato questo un altro errore: credere che cambiare fosse il tuo miglioramento.
Penso che per te migliorare non significhi non essere più istintiva, incontrollabile nelle passioni e pulsioni, non fare più quello che ti pare quando ti pare, ecc…per te migliorare significa trovare l’equilibrio, continuare ad essere tutte queste cose insieme ma senza portarle all’estremo come hai fatto anni fa.
Ti ho conosciuta diversi anni fa e l’impressione che ho avuto al nostro primo incontro non è mai cambiata: ho visto davanti a me una donna forte, coraggiosa, che ama aiutare gli altri e avere pochi amici ma sinceri, che adora ridere ed è buffa con le sue mille facce, che a volte ferisce ma non lo fa apposta e sa chiedere perdono, che fa anche incazzare perché è testarda ma sa coccolare e voler bene come poche persone sanno fare, una donna che sa abbracciare ma che il giorno dopo non ha voglia di vederti perché non le va ma capisci che ti vuol bene comunque, che non ama l’ipocrisia e chi si fa bocca di fare mille cose quando non combina un cazzo, una donna anche fragile a volte ma dall’anima affascinante e sai che tutte queste cose le penso.
Se potessi vivere come una gitana in giro per il mondo so che lo faresti senza esitare un istante, danzando per le strade per guadagnarti da vivere, lavorando a maglia e vendendo le tue creazioni, leggendo il futuro con i tarocchi che tanto ami e gli uomini continuerebbero a essere affascinati dai tuoi occhi bistrati di nero, dalla tua eleganza e al contempo dal tuo essere selvaggia, dalle cavigliere e dagli anelli da piede che indossi, dal tuo fare la gatta indolente che vuole le coccole ma non sempre le da, dal tuo interesse singolare per tutto ciò che è pagano e spirituale, dalla tua passione incontenibile, dal tuo essere due persone in una, professionalmente “urbana” al lavoro e zingara nel tempo libero!
Tesoro, tu sei questa e sei anche molto di più, gli altri potranno afferrarti per pochi istanti, per giorni o anche anni ma mai per sempre, lo sai anche tu questo, non puoi essere diversa e sai anche che non desideri esserlo.
Sei e sarai sempre la mia grande amica e riassumendo…chi non capisce SI FOTTA!” 

Qualsiasi mia replica a queste sue righe suonerebbe banale, non so che scrivere se non GRAZIE.

Annunci