Sembra assurdo pensare di volersi dedicare alle pulizie con questo caldo che sfiora i 31° eppure sì, è giunto il momento di farle.
Sono una che ci tiene alla casa, non ne faccio una malattia ma non mi piace lasciarla in balìa di se stessa con balle di polvere che rotolano nel corridoio tipo paesaggio western, peli di gatto che ricoprono ogni superficie, roba da gettare via stipata in armadi e cassetti, ecc…
Con due gatti è impossibile non imporsi ordine e pulizia, me ne potrei fregare per una settimana al massimo ma poi le crocchette di pelo sparse per casa prenderebbero vita come Alien e mi attaccherebbero:P
Trovo impagabile entrare in una casa ordinata, profumata, godersi l’essenziale, anche solo un mazzo di fiori su un tavolo ben pulito e lucido e camminare a piedi nudi sul marmo senza sporcarseli:)

Ho cominciato la mia scalata verso l’essenziale e l’ordine, oltre alla pulizia, è un altro dei piccoli passi che è necessario compiere.
In questi mesi mi sono già liberata di moltissime cose: oggetti inutili, regali inutili, carte e biglietti inutili, riviste inutili…cadaveri lasciati lì a prendere polvere o a marcire in solaio o in qualche cassetto.
Accumuliamo sempre miliardi di cose e spesso lo facciamo per riempire i vuoti, oggetti che non ci servono a nulla se non a svuotare le nostre tasche; per fortuna gran parte degli oggetti che ho sono regali e posso riciclarli/venderli/buttarli via senza tanti problemi.

Nel frattempo ho finalmente ultimato il mio scialle all’uncinetto, sto finendo le rose e le farfalle per la decorazione del balcone (presto le foto) e inizierò un nuovo progetto tra poco; contrariamente a quanto ho scritto qualche post fa mi è tornata la voglia di uncinettare e anche qui sembro matta perchè sto usando la lana col caldo che fa ma che ci volete fare, io son sempre stramba:P

Rimbocchiamoci le maniche e via!

Annunci