La mia vita per fortuna si è leggermente assestata.

Quel gravoso problema familiare è parzialmente risolto e sto cercando di affrontare il mio ritorno a Milano con calma e serenità.
La mia casa è diventata davvero splendida, totalmente rinnovata e ho riscoperto l’amore nel tenerla sempre ordinata e pulita, il mio motto è “poco ma quotidianamente” e direi che sta funzionando alla grande, è sempre così linda che potrei proporla per un giornale di arredamento e la cosa mi da parecchia soddisfazione anche perché tutte le vecchie energie negative se ne sono andate ed ora c’è aria nuova e fresca!

Abbandonate momentaneamente tutte le attività creative ho deciso di migliorare la mia conoscenza dell’inglese perché, come scrisse giustamente Severgnini, “i nuovi analfabeti sono coloro che non sanno l’inglese né vogliono impararlo” e mi trova perfettamente d’accordo; io lo so ormai da molti anni ma non lo parlo alla perfezione e vorrei migliorare, ecco perché sto guardando tutte le sere un film o delle serie in lingua originale, leggo riviste o libri in inglese, cerco di parlarlo con i colleghi il più possibile e devo dire che è una gioia sentire il mio orecchio che migliora!
L’inglese ormai è una lingua universale, in qualunque città si vada, con qualsiasi persona si voglia/debba parlare, in qualsiasi lavoro è necessario saperlo parlare e nel 2014 sentire che c’è ancora gente che non lo sa né ha voglia di impararlo o migliorarlo fa davvero tanta tristezza (eufemismo per dire pena).

Oltre a questo sto programmando un po’ le mie prossime vacanze: quest’anno a luglio andrò con i miei a Senigallia, hanno davvero bisogno di avermi con loro quindi sono felice di potergli stare accanto; ad agosto invece ci dirigeremo in un’isola della Croazia che ci hanno consigliato.

Nel frattempo questa primavera ci aspettano we in montagna con gli amici, biciclettate tutti insieme, pomeriggi di picnic, serate…ormai da oltre due anni e mezzo sto condividendo con il gruppo di amici delle bellissime esperienze, le nostre vite sono profondamente intrecciate, le nostre uscite piene di risate e di affetto e sono grata per averli trovati e averli nella mia vita.

Ora ho davvero l’essenziale, il superfluo di cose e persone è stato tagliato via e mi sento più libera e tranquilla, serena.

Vado avanti per la mia strada.

 

Annunci